In Africa


Che bello sarebbe un mondo alla pari, senza distanze o confini vari. senza timori, paure o incertezze, ma vita serena e di sicurezze. A molti chilometri dalla ricca Italia, trovi un mondo fatto di paglia, incontri sorrisi che fanno pensare, incontri sguardi che fanno sognare. Teneri, piccoli e dagli occhi splendenti, ti guardan curiosi, ti scrutano attenti. Non chiedono nulla, trasudan bellezza, piccole anime di immensa grandezza. Impari a sentire la voce del cuore, dentro a quegl’occhi che parlan d'amore, dentro a quei grandi fari spenti, ritrovi una vita fatta di stenti. Nero su bianco, che strano effetto, stona quasi come un difetto. Stringi le mani e intrecci le dita, ne senti il calore, sussulta il cuore. L'Africa nera, miseria e umiltà, fierezza sui volti e dignità. Impari a guardare, soffrire e cercare, sognare che un giorno tutto possa cambiare...
(poesia di A.T.)