Storia


Il nostro progetto nasce dal desiderio che l’amico Riccardo Piccaluga, cresciuto in un orfanotrofio, porta nel cuore fin da ragazzo: dare amore e speranza nel futuro ai bambini soli ed abbandonati.

Dopo alcune ricerche in Sudamerica e molte esperienze di volontariato presso amici missionari in Africa (Congo, Burundi, Centrafrica), nel 1999 Riccardo si reca nella Repubblica di Guinea dove trova le condizioni ideali per la realizzazione del suo sogno.

Nel novembre del 2000 fonda insieme alla moglie Daniela la “Fondation Maison des Enfants" con sede a Sobanet, un piccolo villaggio immerso nella foresta guineana. L’anno seguente, in collaborazione con alcuni amici bresciani, nasce in Italia l'”Associazione Maison des Enfants - Onlus” allo scopo di supportare l’impresa.

Inizia così l’arduo cammino intrapreso dai coniugi per dar vita, in una zona volutamente isolata, ad un centro d'accoglienza per bambini e ragazzi che oggi comprende: un orfanotrofio, un centro pediatrico, un complesso scolastico, impianti sportivi, terreni agricoli ed allevamenti.
La struttura è ora in grado di accogliere e sostenere fino a 420 bambini, (un millesimo dei 420.000 bambini senza rete parentale della Guinea(1)). Il suo centro pediatrico fornisce assistenza medica gratuita a tutti i minori provenienti dai villaggi limitrofi, con una media di oltre 50 visite al giorno.
Dal 2009 il figlio Andrea ed il genero Luca si sono stabiliti permanentemente in Guinea per curare la gestione della struttura.

(1) Censimento UNICEF 2006